No Name, Sneaker donna beige Beige canvas Beige

B0061IZ9AQ

No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige))

No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige))
  • Materiale esterno: Tela
  • Fodera: Tela
  • Chiusura: Stringata
  • Tipo di tacco: Plateau
No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige)) No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige)) No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige)) No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige)) No Name, Sneaker donna beige (Beige (canvas Beige))
24 LUGLIO 2017, 23:39  COSENZA   ATTUALITÀ
Bankleitzahlen

Sono stati presentati oggi in una conferenza stampa i  risultati preliminari del monitoraggio delle specie selvatiche all’interno dell’area protetta , in corso di svolgimento grazie ad una partnership tra il  Parco Nazionale della Sila e il CIPR  (Comitato Italiano per la Protezione degli Uccelli Rapaci).

Come ha ricordato il Commissario Straordinario del Parco, la professoressa  Sonia Ferrari , «il  progetto  è stato portato avanti grazie all’utilizzo di  fotocamere  che consentono, senza arrecare disturbo alla fauna selvatica, di  capire come si muovono gli animali  all’interno del Parco, accertarne lo stato di ‘salute’, verificare se ci sono delle fluttuazioni. Sono tutti dati che ci servono per poter pianificare future azioni di gestione dell’area protetta, ai fini della conservazione di queste specie».

Del resto, ha rimarcato  Giovanni Aramini , Dirigente del Dipartimento Parchi e Aree Naturali Protette della Regione Calabria, «noi molto spesso ci poniamo il problema della valorizzazione delle aree protette, ma alla base di tutto ci deve essere la conservazione dell’ambiente naturale, che è la nostra mission. Se vogliamo fermare la perdita di biodiversità dobbiamo prima conoscere l’ambiente naturale. Di qui l’utilità del monitoraggio. E in questo il Parco della Sila è all’avanguardia».

Primato confermato anche da  Mauro Tripepi , Presidente del CIPR: «La  Sila ha un patrimonio di biodiversità molto consistente,  come potrete anche evincere dalle immagini catturate. Spero che la capacità dimostrata dal Parco Nazionale della Sila risulti premiata».

Il Parco del resto non è nuovo a progetti del genere, avendo sposato, tra i primissimi, già sin dal 2011 questa metodologia che «non solo non è invasiva, - come ha ricordato la dottoressa  Nicoletta Boldrini  del CIPR illustrando i dati raccolti – ma permette un grado di certezza nell’identificazione delle specie molto superiore agli altri sistemi».

I risultati, definiti nientemeno che «entusiasmanti» da  Tripepi , hanno già in questa prima fase permesso di verificare la presenza in Sila di animali di eccezionale importanza come il lupo, l’elusivo gatto selvatico, l’ancor più difficile da riprendere picchio nero. In aggiunta tutti gli animali ripresi appaiono in ottima ‘forma’.

Ottime notizie, che ci si augura diventeranno ancora migliori entro fine anno, a monitoraggio concluso, quando si avrà il quadro completo della situazione.

  • Mondo TV
  • Economia TV
  • ILTEATRO
    SCUOLADELL'OPERA
    HaflingerPLoft Leder Ciabatte Unisex – Adulto Nero nero
    OPERA NEXT - Le nozze di Figaro (Stagione 2016)
    Verben
    La Traviata ovvero La Signora delle Camelie (Stagione 2015)
    MTNG Attitude Doraimon, Scarpe sportive Donna Grigio
    OPERA NEXT - Don Pasquale (Stagione 2015)
    Verkehrszeichen
    Rigoletto - Festival Verdi Busseto 2015
    Reiseführer

    Nata nel 2008 sotto l’egida del Teatro Comunale di Bologna, la Scuola dell’Opera ha come scopo principale la formazione professionale delle figure artistiche del teatro d’opera, tra le quali: cantanti lirici, maestri collaboratori, direttori d’orchestra, registi, scenografi, costumisti, lighting designer. 

    Rappresenta un’esperienza unica nel suo genere per completezza e varietà d’insegnamenti. Gli Allievi hanno l’opportunità di approfondire gli aspetti tecnico-musicali ed interpretativi specifici del proprio indirizzo, avvalendosi del contributo didattico e dell’esperienza professionale dei più noti ed apprezzati protagonisti del mondo dell’opera e del teatro in generale. 

    Particolarmente rilevante all’interno del percorso formativo è l’esperienza diretta di palcoscenico, con un significativo piano di work experience, che consente di coniugare il momento formativo d’aula con quello più specificamente professionale dell’esibizione in pubblico.

    La Scuola dell’opera riprenderà l’attività il giorno 1 settembre, dopo la pausa estiva, con il   Corso di Alto Perfezionamento ed avviamento professionale con specializzazione nel repertorio verdiano  dedicato a giovani cantanti prevalentemente selezionati attraverso il  53° Concorso Voci Verdiane Città di Busseto .

    Gli allievi ritenuti meritevoli in base agli esiti del percorso di studi intrapreso saranno impegnati nelle recite della nuova produzione di Rigoletto programmate nel cartellone del  Festival Verdi 2015  nei giorni  10, 15, 18, 21, 24, 29  ottobre  presso il Teatro Verdi di Busseto.

    infolink=> http://teatroregioparma.it/Pagine/Default.aspx?idPagina=119

    Categorie

    Festività

    Servizi

    Altro